IT

Scary Monsters and Nice Sprites

Scary Monsters and Nice Sprites è il terzo EP del produttore discograficostatunitenseSkrillex, pubblicato esclusivamente tramite Beatport il 22 ottobre 2010 attraverso mau5trap e Big Beat Records, pur essendo uscito il 20 dicembre tramite il download digitale di altri rivenditori online e il 1º marzo 2011 come CD.

Questa voce o sezione sull’argomento album di musica elettronica non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti.
Scary Monsters and Nice Sprites
Artista Skrillex
Tipo album EP
Pubblicazione 22 ottobre 2010
Durata 44:02
Dischi 1
Tracce 9
Genere Dubstep
Electro house
Glitch
Rock elettronico
Etichetta Big Beat Records, mau5trap
Produttore Skrillex
Formati CD, download digitale
Skrillex – cronologia
EP precedente

(2010)

. . . Scary Monsters and Nice Sprites . . .

Registrato nel 2010 nel suo appartamento utilizzando un computer portatile, l’EP non è principalmente una registrazione Electro House (Rock n Roll, Kill EVERYBODY, All I Ask Of You e With You, Friends sono tutte tracce prevalentemente electro house con dubstep), ma dubstep contaminato da progressive house. Nel singolo Scary Monsters and Nice Sprites viene utilizzata una clip audio di Rachael Nedrow (nota anche come speedstackinggirl) che grida Yes, oh my Gosh!. L’EP dispone di contributi da Pennybirdrabbit, Foreign Beggars e Bare Noize, anche dei remix prodotti da Noisia, Zedd e Bare Noize. Ha vinto due Grammy alla 54 ª edizione dei Grammy Awards, uno per miglior disco dance, e l’altro per Best Dance / Electronica Album.

Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic
Alternative Press

Scary Monsters and Nice Sprites ha ricevuto recensioni generalmente positive da parte della critica musicale. Jon O’Brien da AllMusic ha dato all’EP una recensione positiva, dicendo: «I tre remix di Noisia, Bare Noize, e Zedd sono solidi, se non spettacolari, e quest’ultima versione, più gelida, della track originale fornisce qualcosa di molto diverso dalle altre. Ma l’invenzione dei bassi particolarmente pesanti dei primi 6 brani è più che sufficiente per indicare che gli Stati Uniti hanno trovato qualcuno in grado di vendere il suono dubstep alla sua madre patria Londra». Anche Alternative Press ha dato un recensione positiva, dicendo: «In Scary Monsters and Nice Sprites Moore ha colpito con il suo mash-up, che combina musica “mostruosa” con un’atmosfera melodica. Il titolo dell’EP è azzeccato, dal momento che questi nove brani (di cui tre remix) incarnano entrambi i lati di Moore, il turbolento, un ragazzo punk che urlava quando era a capo dei From First To Last (vedi il caos di “Kill EVERYBODY”), ma anche la melodica, un adulto malinconico che senza soluzioni di continuità collabora con cantanti pop come Penny e produttori e rapper come Bare Noize e Foreign Beggars».

. . . Scary Monsters and Nice Sprites . . .

Questo articolo è tratto dal sito web Wikipedia. L’articolo originale potrebbe essere leggermente accorciato o modificato. Alcuni link potrebbero essere stati modificati. Il testo è concesso in licenza sotto “Creative Commons – Attribution – Sharealike” [1] e parte del testo può anche essere concesso in licenza secondo i termini della “GNU Free Documentation License” [2]. Termini aggiuntivi possono essere applicati per i file multimediali. Utilizzando questo sito, accetti le nostre pagine legali . Collegamenti web: [1] [2]

. . . Scary Monsters and Nice Sprites . . .

Back To Top